SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

mercoledì 17 aprile 2013

Oblivion – Il potere dell’audiovisivo

Giudizio Film 

Oblivion – il potere dell’audiovisivo

USCITA CINEMA: 11/04/2013
GENERE: Azione, Fantascienza, Avventura
REGIA: Joseph Kosinski
SCENEGGIATURA: Joseph Kosinski, Michael Arndt
ATTORI:  Tom Cruise, Morgan Freeman, Nikolaj Coster-Waldau, Olga Kurylenko, Zoe Bell, Melissa Leo, Andrea Riseborough
FOTOGRAFIA: Claudio Miranda
PRODUZIONE: Chernin Entertainment, Radical Pictures, Universal Pictures
DISTRIBUZIONE: Universal Pictures Italia
PAESE: USA 2013
DURATA: 110 Min
FORMATO: Colore
Sito Italiano

 

 

 

 

 

Trama:

In un spettacolare pianeta Terra del futuro che si è evoluto fino a diventare irriconoscibile, un uomo si confronta col passato che lo porterà ad affrontare un viaggio di redenzione e ricerca mentre si batterà per salvare l'umanità. Jack Harper (Tom Cruise) è uno degli ultimi riparatori di droni operanti sulla Terra. Parte di una massiccia operazione per estrarre risorse vitali dopo decenni di guerra contro una terrificante minaccia conosciuta come Scavs, la missione di Jack è quasi terminata. Vivendo e perlustrando gli straordinari cieli da migliaia di metri d'altezza, la sua esistenza crolla quando salva una bella straniera da uno spacecraft precipitato. Il suo arrivo innesca una serie di eventi che lo costringono a mettere in questione tutto ciò che conosceva e mettono nelle sue mani il destino dell'umanità. Oblivion è stato girato con una sorprendente risoluzione digitale 4K tra Stati Uniti e Islanda.

image

Commento:

Capita sempre più spesso che un film ampiamente criticato non deluda le aspettative del sottoscritto, al contrario di tanti film osannati che invece mi lasciano un senso di incompletezza durante il buio in sala. Oblivion non è un capolavoro, non rivoluzionerà il genere, non è particolarmente originale tuttavia resta un prodotto altamente godibile per lunghi tratti, rovinato in parte dal classico finale all'americana da happy end e da un trailer spoiler che ci presenta la resistenza prima del film stesso. La più classica delle ambientazioni post nucleari. E’ un mondo in degrado, la popolazione è migrata su Titano e due soli sopravvissuti vigilano sul territorio devastato da una guerra nucleare contro gli invasori rimasti. Jack Harper e la partner Victoria vivono da anni la stessa vita fatta di interventi di routine, la loro memoria è stata rimossa tuttavia Jack si sente diverso. Trama semplice nulla di epocale.

image

Come il precedente lavoro Joseph Kosinski, sceglie un perfetto connubio di immagini e sonoro di altissimo impatto emotivo. Il design generale degli oggetti e degli ambienti è magnifico, le ambientazioni mozzano il fiato. Il protetto di David Fincher dimostra ancora tutto il suo spessore in termini tecnici, del resto precedentemente era un notissimo regista di spot pubblicitari. L’importanza maniacale che il regista americano da all'aspetto estetico e l’utilizzo importantissimo del commento sonoro si era notato già con il precedente “Tron Legacy”, deficitario sotto l’aspetto narrativo ma di grande impatto emotivo.

Oblivion – il potere dell’audiovisivo

Anche con evidenti crepe di sceneggiatura il film scorre senza grossi intoppi, gli sviluppi narrativi discutibili sono il pretesto per accentuare il gusto estetico, non rovinano l’intrattenimento di un lavoro citazionista. Ho trovato divertente trovare tutte le pellicole citate, si respira passione che attinge a piene mani dal totale immaginario della fantascienza. Porta alla mente i vecchi classici e lascia a fine visione quella voglia insana di corre a casa per riscoprirli, privo di grande tensione ma ricco di grande eleganza. Pellicola della quale non si avrà memoria, non lascerà grandi tracce di se, se non per gli aspetti già elencanti e per una delle colonne sonore più belle degli ultimi anni. Prevedibile ciò nonostante sufficientemente appagante senza dover gridare allo scandalo.

image

Pro.

  • Da “La fuga di Logan” a “Predator”, da “Star Wars” a “Moon”passando per “Wall-E” contiene l’intero immaginario fantascientifico.
  • Colonna Sonora da urlo.
  • Design futuristico vincente.

Contro.

  • Originalità zero.
  • Happy End evitabile.

 

 

Oblivion – il potere dell’audiovisivo

image

Oblivion – il potere dell’audiovisivo

image

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.