SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

domenica 12 agosto 2012

Fast Food Nation – Il lato oscuro della Carne

Giudizio Film 

USCITA CINEMA: 20/07/2007
GENERE: Drammatico
REGIA: Richard Linklater
SCENEGGIATURA: Richard Linklater, Eric Schlosser
ATTORI: Patricia Arquette, Bobby Cannavale, Paul Dano, Luis Guzmán, Ethan Hawke, Ashley Johnson, Greg Kinnear, Kris Kristofferson, Avril Lavigne, Esai Morales, Catalina Sandino Moreno, Lou Taylor Pucci, Ana Claudia Talancón, Bruce Willis.
FOTOGRAFIA: Lee Daniel
MONTAGGIO: Sandra Adair
MUSICHE: Friends of Dean Martinez
PRODUZIONE: BBC Films, HanWay Films, Participant Productions, Recorded Picture Company
DISTRIBUZIONE: DNC Entertainment
PAESE: USA 2006
DURATA: 116 Min
FORMATO: Colore


Trama:

Tratto dall'omonimo romanzo di Eric Schlosser. Don Henderson, responsabile marketing di una celebre catena di fast food, ha un serio problema da risolvere. Tra la carne usata per i famosi Big One, gli hamburger più venduti del Mickey's Fast Food Restaurants, è stata trovata una partita avariata. Don decide così di indagare di persona. Lascia il suo comodo ufficio nella California del Sud e s'imbarca in un viaggio nel lato oscuro del mercato alimentare USA, dagli allevamenti sovraffollati ai mattatoi dove lavorono soprattutto immigrati clandestini.


Commento:

Inchiesta sul drammatico lato oscuro delle aziende produttrici di carne su larga scala che riforniscono le catene di FastFood. Un ritratto sconcertante dell’industria della macellazione bovina americana. Ispirato dall’omonimo libro di Eric Schlosser, autore anche della sceneggiatura insieme al regista Richard Linklater, è un ipotetico viaggio on the road alla scoperta degli scandalosi e macabri retroscena sulla carne da macello. 


Un incrocio di personaggi, di vite e storie parallele che si sovrappongono tra loro. Vittime e carnefici danno vita ad un insolito ma reale prospetto del sistema economico globale. La pellicola non si risparmia e sono molti gli argomenti toccati, dalla mancanza di igiene nella produzione della carne, al ignobile sfruttamento dei clandestini, passando per ricerche di mercato senza scrupoli e piccoli tentativi di rivolta. Purtroppo questa scelta se da una parte offre un aspetto di completezza, dall'altra ne limita la scorrevolezza con troppe sottotrame che rallentano e appesantiscono il ritmo.  


Molto spesso l’incrocio di personaggi non è perfettamente riuscito, con una  linea  di sceneggiatura marcatamente didascalica.  Discrete le interpretazioni che si giovano di partecipazioni interessanti: Bruce Willis, Ethan Hawke, Patricia Arquette e la rockstar per teenager Avril Lavigne al suo primo ruolo cinematografico. Un argomento duro, non facile da digerire che tuttavia viene proposto con la giusta dose di ironia per  rendere la pillola meno amara. 

Pro.
Inchiesta interessante.
Buon humour nero.

Contro.
Troppe Sottotrame.
Matrice didascalica per la sceneggiatura.
Nessuno spettatore potrà più mangiare un hamburger a cuor leggero.





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.