SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

lunedì 24 ottobre 2011

Bar Sport - Pesante come la Luisona

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 21/10/2011
REGIA: Massimo Martelli
SCENEGGIATURA: Nicola Alvau, Massimo Martelli, Giannandrea Pecorelli, Michele Pellegrini
ATTORI: Claudio Bisio, Giuseppe Battiston, Angela Finocchiaro, Antonio Catania, Bob Messini, Antonio Cornacchione, Lunetta Savino, Teo Teocoli, Roberta Lena, Stefano Bicocchi, Claudio Amendola, Aura Rolenzetti

FOTOGRAFIA: Roberto Cimatti
MONTAGGIO: Gianandrea Tintori
MUSICHE: Gatto Ciliegia contro Il Grande Freddo
PRODUZIONE: Aurora Film, Rai Cinema
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: Italia 2011
GENERE: Commedia
DURATA: 93 Min
FORMATO: Colore 

Sito Ufficiale


Trama: 

Ci sono bar e bar, ma il Bar Sport è qualcosa di più. E' provincia; è luogo del racconto; è flipper, telefono a gettoni e la proverbiale Luisona, la decana delle paste condannata a un'esposizione perenne in attesa del suo consumatore. Bar Sport è soprattutto crocevia di vite, personaggi, racconti, sfide, amori, rivalità. 




Commento:

Tratto dal primo libro di Stefano Benni (1976) , Bar Sport è considerato un inimitabile spaccato umoristico della narrativa italiana. Il libro descrive in modo surreale la realtà dei bar italiani di qualche anno fa’, descrivendo momenti di vita reale anche se estremizzati e stereotipati, che possiamo considerare ancora oggi attuale.  L’adattamento di un tale set narrativo, con un cast all’altezza e le intuizioni giuste, poteva portare a pensare ad successo annunciato. Sbagliato. Vittima di tempistiche più care al cabaret di Zelig che al cinema il lavoro del regista Massimo Martelli si segnala più per gli effetti speciali, le scene di animazione usate per aiutare l’immaginazione che per il resto.  Tra un sorriso e uno sbadiglio si trova anche il tempo di notare che qualche spettatore sta lasciando anzitempo la sala (ne ho contati 12). Come un caffè freddo servito a dicembre...Peccato, ci si aspettava tanto da questa trasposizione...



Pro.
Regia pulita e  effetti speciali ben fatti.

Contro.
Una occasione sprecata.
Per essere una commedia si ride veramente poco.






STEFANO BENNI


Stefano Benni (Bologna, 12 agosto 1947) è un giornalista, scrittore e poeta italiano.

Benni è autore di vari romanzi e antologie di racconti di successo, tra i quali Bar Sport, Elianto, Terra!, La compagnia dei celestini, Baol, Comici spaventati guerrieri, Saltatempo, Margherita Dolcevita e Il bar sotto il mare.

Ha collaborato con i settimanali L'espresso e Panorama, con i satirici Cuore e Tango, i mensili Il Mago (dove esordì e dove pubblicò a puntate parte di Bar Sport) e Linus, i quotidiani La Repubblica e il manifesto.

Autore televisivo fu "battutista" di Beppe Grillo agli esordi. Sua la celebre gag del teorema "Pietro Longo=P2" per la quale L'Umanità, l'organo del Psdi chiese (senza successo) la rimozione di Grillo dalla RAI TV alla commissione parlamentare di vigilanza RAI. Ora collabora con Beppe Grillo scrivendo alcuni interventi sul suo blog.

Nel 1989 con Umberto Angelucci diresse il film Musica per vecchi animali, tratto dal suo romanzo Comici spaventati guerrieri e interpretato da Dario Fo, Paolo Rossi e Viola Simoncioni, ma già due anni prima era stato sceneggiatore di un altro film, Topo Galileo di Francesco Laudadio, interpretato dall'amico Beppe Grillo e musicato da Fabrizio De André e Mauro Pagani.

Con il jazzista Umberto Petrin è autore di Misterioso. Viaggio nel silenzio di Thelonius Monk.

Dal 1998 al 1999 ha diretto la collana editoriale “Ossigeno”, per la quale è comparso anche come autore del racconto “Il più veloce del cosmo”, all’interno dell’ "Albo avventura N 1” (1998), nonché nell’inedito ruolo di fumettista nell’ “Albo avventura N 2” (1999).

I suoi romanzi contengono, tramite la costruzione di mondi e situazioni immaginarie, una forte satira della società italiana degli ultimi decenni. Il suo stile di scrittura fa ampio uso di giochi di parole, neologismi e parodie di altri stili letterari.

Nel 2009 ha recitato nel film Sleepless, diretto da Maddalena De Panfilis.

Tra gennaio e febbraio 2010 ha presentato la serata Bennac, un incontro tra Benni e lo scrittore francese Daniel Pennac. (FONTE)





Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.