SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

lunedì 24 ottobre 2011

Arrietty - I Rubacchiotti

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 14/10/2011
REGIA: Hiromasa Yonebayashi
SCENEGGIATURA: Hayao Miyazaki
ATTORI: Mirai Shida, Giulia Tarquini, Ryunosuke Kamiki, Manuel Meli, Keiko Takeshita, Aurora Cancian

MONTAGGIO: Rie Matsubara
MUSICHE: Cécile Corbel
PRODUZIONE: Studio Ghibli, Buena Vista Home Entertainment, Dentsu
DISTRIBUZIONE: Lucky Red
PAESE: Giappone 2011
GENERE: Animazione, Fantasy
DURATA: 94 Min
FORMATO: Colore 

Sito Italiano


Trama: 

Nelle case, all'interno dei muri o sotto il pavimento, vivono molte famiglie del popolo dei “rubacchiotti” (prendi in prestito per l’edizione italiana) . Questi piccoli esseri di circa 10 centimetri d’altezza abitano nelle case di ognuno e prendono in prestito piccoli oggetti come ditali, spille e qualsiasi altra cosa gli occorra senza farsi scorgere dagli umani, che ne ignorano l’esistenza. La quattordicenne Arrietty vive pacificamente nell’anonimato assieme al resto della famiglia  fino a quando un ragazzo non la scopre... 


Commento: 

Tratto dal libro per bambini The Borrowers (I rubacchiotti) di Mary Norton (1903 – 1992), il nuovo lungometraggio dello studio Ghibli di Hayao Miyazaki (qui in veste di produttore e sceneggiatore) non usufruisce del  consueto mondo magico e simbolico del grande maestro (Città Incantata, Princess Mononoke) ma offre comunque un delicato spettacolo di fantasia e sentimenti. Arrietty è una bellissima fiaba raccontata questa volta in modo molto lineare, con la solita classe che da sempre contraddistingue il prestigioso Studio. Tornano la semplicità delle storie, la purezza dei personaggi, l’accettazione delle diversità.  Non tradisce il regista Hiromasa Yonebayashi alla sua prima prova alla regia, dopo i tanti capolavori creati in chiave di animazione, anche in questo capitolo. Eccezionale sotto il profilo tecnico,  la pellicola stupisce nei bellissimi particolari del piccolo mondo che conquistano i cuori e i brillanti colori riempiono gli occhi. Bellissima anche la colonna sonora. Discreto il doppiaggio italiano che non rovina minimante l’ultima fatica del prestigio studio giapponese. Promosso. Brava Lucky Red.


Pro.
Ottima colonna sonora.
Animazione Sublime.

Contro.
Manca quel pizzico di magia del maestro Hayao Miyazaki.

















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.