SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

martedì 24 gennaio 2012

La Talpa – L’antieroe

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 13/01/2012
REGIA: Tomas Alfredson
SCENEGGIATURA: Peter Morgan
ATTORI: Gary Oldman, Colin Firth, Tom Hardy, Mark Strong, Ciarán Hinds, John Hurt, Benedict Cumberbatch, David Dencik.

FOTOGRAFIA: Hoyte van Hoytema
MONTAGGIO: Dino Jonsäter
MUSICHE: Alberto Iglesias
PRODUZIONE: Working Title Films, Studio Canal, Karla Films, Kinowelt Filmproduktion, Paradis Films
DISTRIBUZIONE: Medusa Film
PAESE: Germania, Francia, Gran Bretagna 2011
GENERE: Spionaggio, Thriller
DURATA: 127 Min
FORMATO: Colore 2.35 : 1

Sito Italiano
 
Trama: 
 
Il film La Talpa è ambientato negli anni 70 e racconta la storia di George Smiley, un ex agente del MI6 ormai in pensione, alle prese con la nuova vita fuori dai servizi segreti. Quando un agente caduto in disgrazia gli rivela la presenza di una talpa nel cuore del Circus, Smiley è costretto a rientrare nel torbido mondo dello spionaggio. Incaricato di scoprire quale tra i suoi ex colleghi abbia deciso di tradire lui e il paese, Smiley restringe la ricerca a quattro possibili sospetti.  
 

Commento:
 
Un mese difficile per gli appassionati di cinema, tre delle pellicole più attese del nuovo anno, si sono rivelate visti i giudizi sparsi per la rete di difficile comprensione e digeribilità. Le tre pellicole tra di loro non hanno in comune nulla, tuttavia tutte richiedono uno sforzo di attenzione e riflessione per una corretta comprensione, sicuramente maggiore rispetto alla media dei titoli che di solito arrivano al grande pubblico.  
 
 
Non è da meno questo elegante thriller visivamente impeccabile realizzato dal regista svedese Tomas Alfredson conosciuto ai più per il suo meraviglioso “Lasciami Entrare”. Tratto dal romanzo omonimo libro di John le Carrè primo capitolo della trilogia di Karla, la pellicola richiede una buona dose di concentrazione e attinenza al ritmo dei film scandinavi che sono per natura cadenzati da tempistiche lente e rilassate. Si tengano alla larga tutti quelli che da questo film si aspettano una sorta di 007 e Jason Bourne. 
 
 
Il regista scandinavo è interessato più alle relazioni tra i personaggi e alla loro intricata partita a scacchi fatta di tradimenti e menzogne, limitando al massimo i colpi di scena e scambi adrenalinici. Ricostruzione maniacale di una Londra del 1973 dominata da una fotografia giallastra e crepuscolare di Hoyte Van Hoytema. Un rifacimento fedele al libro, almeno da quanto dicono i suoi lettori, interpretato benissimo da un cast di fuoriclasse. 
 
 
Fra tutti spicca un perfetto Gary Oldman protagonista grazie al suo personaggio (Smiley), uomo immobile che ama vive nell’ombra, interpretato magnificamente grazie al suo volto inespressivo e voce controllata che ne fanno un perfetto un antieroe per eccellenza.  Una Spy Story dove la storia viene prima dei colpi ad effetto. Saprà conquistare chi arriverà alla visone privo di aspettative e/o conscio della realizzazione in atto. Un gioco di potere appassionante che merita di essere visto più volte per essere assimilato in ogni sua sfumatura.
 
 
Pro.
Stilisticamente elegante.
Cast di fuoriclasse e ottime interpretazioni.
 
Contro.
Privo di veri e propri colpi di scena.
Film che va seguito con attenzione.

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Concordo ed è un peccato che in molti non hanno apprezzato un tale sforzo:)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.