SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

martedì 5 giugno 2012

I Tre Moschettieri – Forse erano 4……qui addirittura 5

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 14/10/2011
GENERE: Azione, Storico, Avventura
REGIA: Paul W.S. Anderson
SCENEGGIATURA: Andrew Davies, Alex Litvak
ATTORI: Logan Lerman, Matthew Macfadyen, Ray Stevenson, Luke Evans, Milla Jovovich, Orlando Bloom, Christoph Waltz, Mads Mikkelsen, Juno Temple, James Corden, Gabriella Wilde, Freddie Foxx, Til Schweiger

FOTOGRAFIA: Glen MacPherson
MONTAGGIO: Alexander Berner
MUSICHE: Paul Haslinger
PRODUZIONE: Constantin Film, Impact Pictures
DISTRIBUZIONE: 01 Distribution
PAESE: Germania, Francia, Gran Bretagna, USA 2011
DURATA: 102 Min
FORMATO: Colore 2.35 : 1 3D

Sito Italiano
 
Soggetto tratto Dal classico romanzo di Alexandre Dumas.
 
Trama: 
 
Sono conosciuti come Porthos, Athos e Aramis, tre combattenti d'elite che servono il Re di Francia come i suoi migliori moschettieri. Dopo aver scoperto una cospirazione per rovesciare il trono, i moschettieri si imbattono in un giovane aspirante eroe, D'Artagnan, e lo prendono sotto la loro ala protettiva. Insieme, i quattro affrontano una pericolosa missione per far luce sul complotto che minaccia la Corona, ma anche il futuro dell'Europa.

 
Commento:
 
Difficilmente Paul W.S. Anderson sarà ricordato come un grandissimo regista. I suoi lavori da sempre puntano sulla spettacolarità della messa inscena per una forma di intrattenimento sicuro e per molti becero.  Paul non è un artista della settima arte è neanche vuole esserlo, lui è un perfetto mestierante di un industria che alla base di tutto mette la voglia e la capacità di aprire un instancabile franchising per sorprenderti ritorni economici.  In questo contesto l’adattamento del classico romanzo di Alexander Dumas in salsa steampunk è sicuramente un obbiettivo sufficientemente centrato anche grazie all'uso di un ottimo 3D. 
 
 
La sfarzosità dei colori, della messa inscena non lasciano dubbi in quanto a bellezza stilistica. L’intrattenimento e il sollazzo sono garantiti alla voce azione forsennata, meno molto meno sotto il percorso narrativo farcito da una sceneggiatura semplicistica priva di veri colpi di scena o guizzi di intelletto. Da lodare il modo in cui è stata adattata la Bavaria nella Francia del ‘600. Una regia come sempre dal piglio videoludico  dona al tutto un look fumettoso gradevole alla vista. Ottimo il personaggio di Milady interpretato da Mila Jovovich, molto più azzeccato rispetto al resto dei protagonisti. Diverte con molte riserve, solo per i fan del regista. 
 
 
Pro. 
Ottima realizzazione steampunk.
Intrattenimento sufficiente.
 
Contro. 
Manca la sceneggiatura.
 
 


 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.