SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

martedì 14 agosto 2012

I più Grandi di tutti – La provincia italiana del rock alternativo anni 90

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 04/04/2012
GENERE: Commedia
REGIA: Carlo Virzì
SCENEGGIATURA: Carlo Virzì
ATTORI: Claudia Pandolfi, Alessandro Roja, Corrado Fortuna, Marco Cocci, Dario Kappa Cappanera, Claudia Potenza, Francesco Villa, Catherine Spaak, Francesco Di Gesù, Niccolò Belloni

FOTOGRAFIA: Ferran Paredes
MONTAGGIO: Simone Manetti
MUSICHE: Carlo Virzì
PRODUZIONE: Indiana Production e Motorino Amaranto, in associazione con Eagle Pictures, In collaborazione con RAI CINEMA
DISTRIBUZIONE: Ealge Pictures
PAESE: Italia 2012
DURATA: 99 Min
FORMATO: Colore 

Sito Ufficiale


Trama: 

Quindici anni fa, I Pluto, erano una rock band; energici, sboccati e provinciali come da tradizione del rock. Da una piccola cittadina industriale sul litorale toscano, avevano girato in lungo e largo il circuito alternativo nazionale, inciso un paio di album, e piazzato anche un brano in uno noto spot televisivo. Maurilio detto Mao era il cantante, Sabrina la bassista, Loris il batterista e Rino il portentoso chitarrista. Poi, sempre secondo tradizione, i quattro litigarono e si persero di vista; ognuno in fondo perso dietro ai fatti suoi, come direbbe Vasco. La memoria di quell'esperienza avventurosa e sfrenata sembra essersi perduta per sempre, nessuno ha più idea di chi fossero "I Pluto". Finché un giorno, Loris il batterista, non si vede recapitare una sorprendente e-mail...


Commento:

Misteriosamente scomparso dai cinema dopo pochissimi giorni di programmazione, vittima dei pessimi incassi, appena diecimila euro al botteghino il primo giorno. E’ la seconda opera cinematografica per il più piccolo dei Virzì dopo il già poco riuscito “L’estate del mio primo bacio”. L’idea è chiaramente quella di omaggiare le tantissime band alternative italiane in scena negli anni 90. Lo stesso regista Carlo Virzì è stato tra il 1997 al 2001 il cantante e chitarrista degli “Snaporaz”. Progetto quindi che ha coinvolto lo stesso personalmente e sentimentalmente. 


Una commedia simpatica purtroppo carente nella narrazione, soprattutto nella prima parte della pellicola dove inizia il reclutamento degli ex componenti della band.  Il ritmo diventa più spedito nella seconda grazie anche alla buonissima colonna sonora in parte scritta dallo stesso regista autore anche della sceneggiatura insieme ad Andrea Agnello e Francesco Lagi.  I sogni di rock’n’roll di ragazzi genuinamente disillusi riuniti nel nome del ricordo dei tempi che furono grazie ad un vecchio fan che li considera da sempre, i più grandi tutti. Simpaticissimi e imperdibili i titoli di coda.


Pro.
Buon il cast.
Ottima la colonna sonora.

Contro.
 

Narrativamente imperfetto, mancano i colpi di coda.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.