SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

lunedì 15 luglio 2013

Facciamola Finita – L’apocalisse della risata

Giudizio Film 

Facciamola Finita – L’apocalisse della risata

USCITA CINEMA: 18/07/2013
GENERE: Commedia
REGIA: Evan Goldberg, Seth Rogen
SCENEGGIATURA: Evan Goldberg, Seth Rogen
ATTORI: James Franco, Jonah Hill, Seth Rogen, Emma Watson, Paul Rudd, Jason Segel, David Krumholtz, Michael Cera, Jay Baruchel, Martin Starr, Mindy Kaling, Danny McBride, Kevin Hart, Evan Goldberg, Rihanna, Craig Robinson.
FOTOGRAFIA: Brandon Trost
MONTAGGIO: Zene Baker
MUSICHE: Henry Jackman
PRODUZIONE: Mandate Pictures, Point Grey Pictures, Sony Pictures Entertainment (SPE)
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
PAESE: USA 2013
DURATA: 107 Min
FORMATO: Colore

 

 

 

 

Trama:

Racconta la storia di sei amici intrappolati in una casa dopo che una serie di avvenimenti strani e catastrofici ha devastato Los Angeles. Mentre fuori si assiste alla fine del mondo, in casa le poche provviste rimaste e la smania di uscire rischiano di rovinare la loro amicizia. Alla fine, sono costretti ad abbandonare la casa, affrontando il loro destino ed il vero significato di amicizia e riscatto.

1170481 - The End Of The World

Commento:

Dopo una serie di sceneggiature di successo (SuxBad/Strafumati) e tante altre pellicole da produttore, per Seth Rogen ora è il momento dell’esordio alla regia in un film dove veste ogni ruolo possibile in compagnia del suo inseparabile alleato Even Goldberg. Uno dei tanti amici che hanno partecipato alla creazione di questo folle e dissacrante progetto basato sul cortometraggio Jay and Seth vs. The Apocalypse. Realizzato sempre con la partecipazione di alcuni di loro.

Una commedia corale dove le star di Hollywood interpretano loro stessi in una versione amplificata all’eccesso, basata sui ruoli che da sempre vestono nei loro film di successo. Adattamento terribile di sei amici obbligati ad interagire tra loro poiché bloccati in casa, unico luogo disponibile dove rifugiarsi e proteggersi dalla fine del mondo. Percorso di crescita forzato per una generazione moderna sempre meno incline ad assumersi le proprie responsabilità. Quale miglior contesto per descrivere tutto questo se non con l’avvento dell’apocalisse??

Pellicola stravagante costruita sugli eccessi di situazioni paradossali. Si ride molto e di brutto. Il doppiaggio italiano, sicuramente porta via con se più della metà dei doppi sensi, tuttavia non rovina una commedia che dall’apocalisse trova terreno fertile per proporre gag continue e divertenti, spesso di una volgarità eccessiva. Dialoghi e battute deliranti si rincorrono tra loro fra citazioni cinematografiche ricorrenti. Molte tratte dai film interpretati dai sei amici, altre da cult generazionali. (“Nessuno può mettere Jay in un angolo”) .

image

La struttura da classica commedia americana si modifica molte volte nel corso del lungometraggio assumendo moltissime vesti che variano dal thriller al post apocalittico per finire nel demenziale più totale. Ottima la scelta del direttore della fotografia Brandon Trost che con un illuminazione azzeccata offre il giusto clima al contesto.

Tutto da ridere tuttavia non privo di difetti.  Spesso è troppo narciso e trascina qua e in là qualche situazione di troppo. Malgrado questo la pellicola non commette il rischio di diventare troppo autocelebrativa, grazie ad un livello di divertimento ben collocato per tutta la sua durata. Sensazionali alcuni camei completamente fuori di testa.

Autoreferenziale, è la commedia dell’estate. Uno dei film più divertenti degli ultimi anni. Rispetta quasi completamente le aspettative dei fan. Fine del mondo di una demenza spettacolare.

1170481 - The End Of The World

Pro.

  • Cast eccezionale.
  • Divertentissimo.
  • La commedia dell’estate.

Contro.

  • Autocelebrativa
  • Eccessivamente volgare.
  • Demenza pura, non per tutti.

 

per visualizzare il trailer clicca qui.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.