SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

domenica 20 novembre 2011

La kryptonite nella borsa - Family Drama in salsa vintage

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 04/11/2011
REGIA: Ivan Cotroneo
SCENEGGIATURA: Monica Rametta, Ludovica Rampoldi, Ivan Cotroneo
ATTORI: Valeria Golino, Cristiana Capotondi, Luca Zingaretti, Libero De Rienzo.

FOTOGRAFIA: Luca Bigazzi
MONTAGGIO: Giogiò Franchini
MUSICHE: Pasquale Catalano
PRODUZIONE: Indigo Film in collaborazione con Rai Cinema e con il contributo del MiBAC
DISTRIBUZIONE: Lucky Red
PAESE: Italia 2011
GENERE: Commedia

DURATA: 98 Min
FORMATO: Colore

Sito Ufficiale

In concorso al Festival di Roma 2011


Trama:

Peppino ha sette anni, e vive in quella che oggi verrebbe definita una famiglia disfunzionale. Ma siccome siamo a Napoli, nel 1973, la sua agli occhi del mondo è solo una famiglia un po' scombinata. Quando la madre Rosaria va in depressione dopo avere scoperto che il marito la tradisce usando come alcova la Fiat 850 azzurro avion, Peppino viene adottato dai suoi zii ventenni che lo conducono in giro per la Swingin' Naples, tra feste in scantinati, collettivi femministi, comunità greche che ballano in piazza, molte nudità, sigarette di contrabbando, qualche acido e parecchio alcool.



Commento (di BettyBoy):

Si dice che un chiaro segno di crisi di una società sia il suo rivolgersi al passato come a un’epoca aurea. Direi quindi, se ce ne fosse bisogno, che la crisi culturale, valoriale nonché finanziaria che stiamo affrontando è conclamata. Il film di Cotroneo È uno sguardo, nostalgico e languido, del nostro passato recente in cui tutti i problemi umani, familiari sembravano essere pervasi da un’aura di semplicismo estremo. Una famiglia partenopea, intrisa di cultura femminile del sud, metabolizza con estrema “filosofia” una serie di conflitti esistenziali che avrebbero potuto spunto di più di un film drammatico. Il film evidenzia nuovamente, se ce ne fosse bisogno, quanto la tanto vituperata cultura del sud che si nutre non di regole e leggi ma di eccezioni in determinati aspetti della vita consenta una elaborazione molto più sana di questioni che altrove sarebbero fonte di traumi spesso insanabili. Il tutto in salsa vintage per gli amanti del genere, personalmente ho avuto diversi mancamenti nell’osservare i bellissimi mobili e i vestiti. Belle le interpretazioni, in particolare ricordiamo Fabrizio Gifuni e il piccolo Luigi Catani. (By BettyBoy)


Pro.
Piacevole e divertente.
Belle le interpretazioni.


Contro.
Niente di nuovo sul fronte occidentale.



 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.