SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

giovedì 19 gennaio 2012

Fire of Conscience – Il fuoco della coscienza

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: NO
REGIA:
Dante Lam
 
SCENEGGIATURA: Wai Lun Ng 
ATTORI: Leon Lai , Richie Ren, Michelle Ye, Vivian Hsu.
FOTOGRAFIA:
Charlie Lam, Tse Chung-to
 
MONTAGGIO: Chan Ki-hopMUSICHE: Henry Lai
DISTRIBUZIONE: Trucker Film
PAESE: Hong Kong 2010
GENERE: Azione, Poliziesco, Drammatico
DURATA: 106' Min
FORMATO: Colore





Trama: 

Il capitano di polizia Manfred deve risolvere un brutale omicidio, scagionando nel contempo un suo collega accusato ingiustamente. Nelle indagini, scoperchia un calderone di corruzione che coinvolge la polizia di Hong Kong. Ad aiutarlo, ci sarà l'ispettore della Narcotici Kee.  
 

Commento:

Dante Lam è da sempre un cineasta di pellicole di qualità altalenante. Con una regia attenta e pulita la sua ultima fatica non offe nulla di nuovo al genere presentando la solita storia dei ladri e poliziotti. Il bene e male si confrontano nella più classica delle tradizioni del cinema HK. Stilisticamente bene realizzato il film da vita ad una realizzazione tecnica efficace con discrete sparatorie. Purtroppo una sceneggiatura troppo debole e confusa creano un tallone d’Achille troppo debole da non colpire. Coagulato da un buon ritmo il film riesce ad intrattenere pur con qualche sbavatura senza purtroppo offrire nulla sotto il profilo della creativa. Un lavoro divertente e ben realizzato ma assolutamente poco ispirato.



Pro.
Intrattiene.
Buone le sparatorie.


Contro.
Creatività zero.
Doppiaggio italiano appena sufficiente.









Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.