SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

domenica 8 luglio 2012

Rock Of Ages – Favoletta romantica che scomoda il Rock!

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 20/06/2012
GENERE: Commedia, Sentimentale, Musical
REGIA: Adam Shankman
SCENEGGIATURA: Chris D'Arienzo, Michael Arndt, Allan Loeb, Jordan Roberts, Justin Theroux
ATTORI: Tom Cruise, Russell Brand, Catherine Zeta-Jones, Paul Giamatti, Alec Baldwin,
Diego Boneta, M. J. Blige.
FOTOGRAFIA: Bojan Bazelli
MONTAGGIO: Emma E. Hickox
PRODUZIONE: Offspring Entertainment, Corner Store Entertainment, Maguire Entertainment, New Line Cinema
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Italia
PAESE: USA 2012
DURATA: 123 Min
FORMATO: Colore 
 
Trama: 
 
Adattamento cinematografico del musical di Broadway Rock of Ages. Al centro della storia c’è una ragazza di una cittadina del Kansas che arriva a Los Angeles per realizzare i propri sogni. Nella celebre Bourbon Room, destinata alla demolizione, incontra un ragazzo che sogna di diventare una rock star. La loro storia è vissuta sulle note di successi di Def Leppard, Joan Jett, Journey, Foreigner, Bon Jovi, Night Ranger, REO Speedwagon, Pat Benatar, Twisted Sister, Poison, Whitesnake e molti altri.


Commento:
 
Dopo il successo commerciale e un po’ meno di critica di “Hairspray - Grasso è bello”, il regista Adam Shankman torna ai musical con l’adattamento cinematografico dello spettacolo teatrale omonimo di Broadway , precedentemente messo in scena a Los Angeles da Chris D’Arienzo. Personalmente penso di non essere la persona più adatta per commentare un musical vista la mia poca simpatia per il genere, tuttavia vista la mia spiccata vena rock/metal non posso tirarmi indietro.  
 
 
La pellicola vuole rappresentare il movimento rock degli anni 80, basato sullo slogan del sesso, droga e Rock n’Roll. Peccato che delle tre evidenti sfumature ci sia solo il sentore e qualche palpatina di seno. Il film scorre via con il passare dei minuti come una semplicissima storia romantica ad uso e consumo di due giovani teenager innamorati in cerca della propria strada nel mondo. Una storia d’amore che ruota intorno al declino di un genere musicale che rinasce da sempre dalle proprie ceneri, ogni generazione come la più sfavillante delle fenici. Troppo politicamente corretto. 
 
 
La bellissima colonna sonora, con brani storici reinterpretati dagli attori in modo soddisfacente, è all’onor del vero un po’ troppo balland oriented. Utile sicuramente alla rappresentazione sentimentale dell’opera ma poco incline a mostrare l’anima dura della roccia. I rockettari di turno, soprattutto quelli più stagionati gradiranno in parte questo tuffo nel passato, ingolosite soprattutto dalla presenza sopradica di tantissime rockstar dell’epoca d’oro (Sebastian Bach e Nuno Bettencour ,……), malgrado non apprezzeranno affatto la cavalcata sdolcinata che ne consegue. 
 
 
Patinata, colorata e attenta la regia, diverte e ironica la sceneggiatura, malgrado ciò non conquista. Alcune scene come il balletto in chiesa di una pur brava Catherina Zeta-Jonrs è a mio modesto parere offensiva per la stessa attrice, per quanto ridicola. Sorprendente performance di Tom Crusie, perfetto nel ruolo di Stacee Jax,  icona del rock reinventata e ispirata alle storiche figure maledette del rock:  Axl Rose (Guns N’Roses), Bret Michaels (Poison), Keith Richards (Rolling stones) e Jim Morrison (The Doors). Abile nel saper dare al personaggio quel giusto aspetto da parodia di una rockstar. 
 
 
Convincenti e degne di segnalazioni anche le interpretazioni di Alec Baldwin, Paul Giamatti e Russell Brand. L’adattamento italiano è poco curato, sia nel doppiaggio che nei sottotitoli. Menzione particolare per la simpatica scimmia “Hey Man !” (Che bello). Più una favoletta romantica sul rock che un eterno testamento al genere, sa intrattenere grazie alle sua simpatia, omaggiare grazie alla colonna sonora e alla presenza di un ottimo cast, non convince oltre la più che sufficiente visione.  
 
 
Pro. 
Ottima colonna Sonora anche se coverizzata.
Grande interpretazione per Tom Cruise.
 
Contro. 
Troppo tenero e morbido.
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.