SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

lunedì 24 settembre 2012

Come non detto - Andare all'altra sponda

Giudizio Film 
USCITA CINEMA: 07/09/2012
GENERE: Commedia
REGIA: Ivan Silvestrini
ATTORI: Josafat Vagni, Alan Cappelli, Valeria Bilello, Monica Guerritore, Ninni Bruschetta, Francesco Montanari, Josè Dammert

PRODUZIONE: Mondo Home Entertainment
DISTRIBUZIONE: Moviemax
PAESE: Italia 2012
DURATA: 90 Min
FORMATO: Colore 

Sito Italiano
 
 
 
 
Trama: 
 
Mattia sta per trasferirsi a Madrid dal fidanzato Eduard, così da non dover rivelare alla famiglia di essere gay. Eduard, invece, è convinto che la loro unione abbia la benedizione di tutti i familiari. Quando il giorno prima di partire per la Spagna, Eduard annuncia il suo arrivo a Roma per conoscere i "suoceri", Mattia dovrà scegliere se, finalmente, vuotare il sacco con i suoi oppure confessare al compagno di essere stato un formidabile bugiardo.   
 

Commento (di BettyBoy):
 
Prosegue la tacita missione dei cineasti nostrani nel indottrinare un paese fondamentalmente conservatore, ipocrita e bacchettone come il nostro verso una visone più liberale nonché meno pruriginosa dei rapporti di coppia. Questa volta va detto, ad onor del vero, che a Ivan Silvestrini la missione riesce particolarmente bene schivando miracolosamente la consueta maschera colorata e iperattiva che ordinariamente si attribuisce al protagonista gay di turno (ce ne sarà qualcuno ombroso e poco allegro?? pare di no...) pur mantenendo per tutto il tempo un registro narrativo estremamente leggero. Il dolce e giovanissimo Mattia (Josafat Vagni) dovrà lottare, in primo luogo con le barriere che lui steso si è creato nella mente, per esprimere la sua personalità nel mare burrascoso della sua rumorosa e italianissima famiglia. In secondo luogo si affrancherà anche dalla seconda famiglia, quella del cuore, formata dagli amici affettuosi quanto invadenti. 
 
 
Un'ottima scelta per sdrammatizzare un tema che è ancora indigeribile per tanti, consigliatissima la visione in famiglia per educare il genitore riottoso ad allargare l'angusta concezione della famiglia tradizionale che ormai non trova più ragione di essere. Menzione d'onore al buon Francesco Montanari che sarà sempre Libano nei nostri cuori ma che continua a stupire per la sua versatilità e l'assoluta naturalezza con cui tiene i tempi della commedia.  (by BettyBoy)


Pro.
Si ride di gusto.
Montanari, anche vestito da donna, fa sempre la sua porca figura.
 
Contro. 
L'argomento è un po’ abusato ma pare che ci sia ancora necessità di trattarlo.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.