SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

martedì 6 novembre 2012

Lo Spaventapassere – Quando i primi 5 minuti di film in Italia fanno il titolo.

Giudizio Film 
Lo Spaventapassere  Quando i primi 5 minuti di film in Italia fanno il titolo.
 USCITA CINEMA: 10/08/2012
GENERE: Commedia
REGIA: David Gordon Green
SCENEGGIATURA: Brian Gatewood, Alessandro Tanaka
ATTORI: Jonah Hill, Sam Rockwell, Ari Graynor, Miriam McDonald, Erin Daniels, Method Man, Dreama Walker, J.B. Smoove, Max Records, Raw Leiba
FOTOGRAFIA: Tim Orr
MONTAGGIO: Craig Alpert
MUSICHE: Jeff McIlwain, David Wingo
PRODUZIONE: Michael De Luca Productions, Twentieth Century Fox Film Corporation
DISTRIBUZIONE: 20th Century Fox
PAESE: USA 2011
DURATA: 81 Min
FORMATO: Colore






Trama:

Uno studente universitario sospeso per un semestre è costretto a fare ritorno a casa da sua madre. Si troverà cosi' a fare il baby-sitter dei figli del vicino di casa.

Lo spaventapassere 1
Commento:

Commedia molto meno erotica e scollacciata di quanto il titolo possa portare a pensare. Il regista di Strafumati (Pinapple Express) torna alla commedia degli eccessi dementi, questa volta con molta meno energia e imprevedibilità comica. Il film è purtroppo, salvo in rare occasioni, un concentrato di gag ripetitive, neanche troppo riuscite. Un vero peccato vista la presenza di un talentuoso e sempre simpatico Jonah Hill, da vedere con riserva solo al passaggio televisivo. 

Lo spaventapassere 2
 Pro.
  • Qualche follia e volgarità divertente.
  • Jonah Hill.

Contro.
  • Occasione sprecata visto il talento del protagonista.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.