SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

mercoledì 8 settembre 2010

Cemetery Junction - Amicizia in Trappola

Giudizio Film 
TITOLO ORIGINALE: Cemetery Junction
REGIA: Ricky Gervais, Stephen Merchant
FOTOGRAFIA: Remi Adefarasin
MONTAGGIO: Valerio Bonelli
MUSICHE: Tim Atack
PRODUZIONE: Sony International Motion Picture Production Group
DISTRIBUZIONE: Sony Pictures Releasing Italia
PAESE: Gran Bretagna
GENERE: Commedia, Romantico, Drammatico
DURATA: 95 min
CAST:
Ralph Fiennes, Emily Watson, Felicity Jones, Matthew Goode, Julia Davis,
Tom Hughes, Ricky Gervais, Stephen Speirs, Anne Reid, Francis Magee







Trama:

Il film racconta la divertente, toccante storia universale dell'essere intrappolati in una piccola città e del sogno di scapparne. Nel 1970, tre amici dal colletto blu trascorrono i loro giorni giocando, bevendo, combattendo e correndo dietro alle ragazze. Freddie vuole abbandonare il mondo della classe lavoratrice, ma il carismatico e freddo Bruce e l'adorabile perdente Snork sono felici della loro vita. Quando Freddie ottiene un nuovo lavoro come venditore porta a porta e si imbatte nella sua vecchia fiamma scolastica Julie, la gang sarà obbligata a fare delle scelte che gli cambieranno per sempre la vita.

  
Commento:

Dal dramma giovanile di 3 amici alla ricerca di qualcosa di più dalla vita invece di restare inchiodati nel loro paesino inglese. Ne esce fuori una piacevole commedia ambientata negli anni 70. I ragazzi ribelli non fanno più notizia e non sono sicuramente una novità:D Però questi sono divertenti e il film è più che discreto

 

Pro.
Divertente ed impegnato allo stesso tempo.

Contro.
Prima parte tarda a partire.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.