SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT

SITO UFFICIALE DARUMA-VIEW.IT
TI ASPETTIAMO

sabato 20 luglio 2013

Bluray review: ENTER THE DRAGON ( I Tre dell'Operazione Drago ): 40th Anniversary Edition - a cura di Jesse-James

Giudizio Film 

Bluray review ENTER THE DRAGON

a cura di Nicola M. alias: Jesse James

Esattamente 40 anni fa’ , oggi 20 Luglio, ma nel 1973, moriva tragicamente ed inspiegabilmente Bruce Lee, che senza alcun ombra di dubbio è stato (ed è) l'Artista, il Maestro, che ha avuto non solo un impatto di dimensioni colossali , nella Storia delle Arti Marziali, ma che ha cambiato anche profondamente (non solo a livello tecnico) il modo di pensare , di sentire (inteso come "sensazioni") , sia nel costume che nella società , negli USA e nel mondo intero.

La Warner ha voluto rendere omaggio a questa straordinaria persona, (dal grandissimo carisma) rieditando (finalmente) in BD la sua opera più importante, che ha cambiato e lasciato un segno Indelebile , anche nel mondo del cinema.

Il “Nuovo Trasferimento” in BD di "ENTER THE DRAGON" è assolutamente perfetto.

La copia in BD da me visionata, è quella rilasciata per il mercato tedesco (pagata 8-9 euro), che, come potete vedere dalle foto, contiene l'audio Italiano, e sarà lo stesso identico (ovviamente) disco , disponibile anche da noi il 28 agosto prossimo, ed anche se è un'amaray semplice, di quelle ecologiche con i buchi all'interno, a me poco importa, poiché mi interessava esclusivamente, avere il BD con il nuovo trasferimento all'interno.

retro enter of the dragon

Opera riversata in un BD da 50-GB, codificato in maniera trasparentissima (data anche la durata non eccessiva ) in AVC, grana di proporzioni medie, ben gestita e sempre in movimento, eccellente la resa della colorimetria, che dal vivo è molto più equilibrata , rispetto a quello che ci mostrano gli screen delle varie comparative disponibili in rete.

Il quadro è sempre molto solido,la percezione del dettaglio, in particolare sui primi e medi piani è davvero molto elevato, qualche lieve striatura verticale è presente in alcune sequenze (e solo nella parte iniziale, se non ricordo male), nulla di assolutamente preoccupante, anche perché, se si considera il pasticcio che venne fatto nella prima release, con scalettature a go go etc, il risultato attuale è a dir poco sorprendente, ed ho fatto bene a non acquistare il BD all'epoca, perché anche se ho dovuto aspettare 5-6 anni, l'attesa è stata oltremodo ben ripagata, poiché mai ho visto e si è visto "ENTER THE DRAGON" così, la sensazione di che si prova durante la visione è un qualcosa di straordinariamente piacevole, ed invidio chi lo farà con un VPR, poiché tali sensazioni aumenteranno vertiginosamente, e tutto ciò "blow away" , letteralmente, la precedente edizione.

Stesso identico discorso vale per la traccia audio in inglese nel nuovo mix in DTS-HD-MA 5.1,che ho scelto per visionare l'opera, accompagnata dai sottotitoli in italiano.La resa dei dialoghi è eccellente così come lo è durante i combattimenti, dove in maniera impressionante si percepiscono anche i più piccoli ed infinitesimali rumori di fondo, compresi i suoni e gli urli che emette Bruce Lee durante le sequenze dove magnificamente, affronta i vari avversari.

Extra a non finire, tutti bellissimi e nuovissimi ed inediti, molti in HD, se non erro, che ho appena iniziato a visionare.

Segnalo inoltre, che per chi volesse l'edizione ed il packaging con le memorabilia etc, identico a quello USA, l'edizione che il 22 Luglio uscirà per il mercato in UK sarà la stessa appunto, di quella USA.

Riguardo al discorso sulla "qualità" e validità artistica dell'opera,e del suo contenuto, personalmente credo che nel mio giudizio/analisi, non sono mai stato più obiettivo di così, nel giudicare un'opera, e voi sapete che cerco in ogni caso, di esserlo sempre.

Poiché anche se all'apparenza, così , di primo acchito, soprattutto per chi guarda la pellicola magari con distacco totale, e senza farsi coinvolgere particolarmente, possano esserci degli elementi, in alcune sequenze, diciamo così, "non proprio perfetti", oppure (ma sempre all'apparenza) che sembrano poco curati o performanti alla visione, dall'altro lato, il concetto e la filosofia che c'è dietro e talmente profondo, radicato ed infinito, che traspare davvero in ogni singolo frame in ogni sequenza, ed quasi palpabile durante la visione, senza dimenticare, che vi sono alcune sequenze magistrali, ad esempio il combattimento finale fra gli specchi....

La causa di tutto questo, è Bruce Lee, che grazie ad una forza di volontà , e ad una "passione" , appunto (ma una passione ben differente dalla mia, od almeno, di ben altra importanza...) è riuscito in un'impresa titanica, e nel giro di 2-3 anni, essenzialmente dal nulla, divenne praticamente una divinità, e la cosa più importante di tutte, è che la sua filosofia, la sua "Way of the dragon" , è tutt'ora rimasta intatta, con milioni e milioni di persone che la seguono , o che da essa traggono ispirazione.

In definitiva, "ENTER THE DRAGON", è un perfetto esempio , un concentrato, di tutta la filosofia e la tecnica del maestro Bruce Lee, che se non fosse venuto a mancare tragicamente, sarebbe divenuto una delle persone più influenti al mondo, e parlo in generale, se si considera, ripeto, che nonostante la sua breve vita , sia ancora oggi , un punto di riferimento per moltissime persone, quindi è legittimo che l'opera possa anche non piacere, o piacere poco, ma sono e saranno giudizi espressi, dettati in maniera del tutto soggettiva, perché se si considera il film oggettivamente è un Capolavoro, di genere, ma lo è .

E’ normale e fa detto, a scanso di equivoci, che senza l'apporto tecnico , artistico, scenografico e coreografico di Bruce Lee, l'opera in questione, sarebbe divenuta si e no, l'ennesimo filmettino da quattro soldi, spacciato per finte arti marziali, come ce ne sono tanti in giro.

Rest in Peace, Bruce (Brandon) Lee ... (di Jesse-James)

ATTENTIONE: PER GLI SCREENSHOTS VI RIMANDIAMO AL SITO BLURAY.COM!!! IL MASTER VIDEO E’ LO STESSO!!!image

ENTER THE DRAGON ( I Tre dell'Operazione Drago ): 40th Anniversary Edition – bluray – Warner Bros DE

SPECIFICHE TECNICHE

Formato video:

2,40:1 Anamorfico 1080p

 

Formato audio:

1.0 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese Tedesco Spagnolo

 

Sottotitoli:

Italiano Inglese Francese Tedesco Spagnolo Olandese Norvegese Svedese Finlandese Danese

 

CONTENUTI SPECIALI:

3 documentari

Documenti d'epoca

Location

Interviste

Allenamento all'aperto

Trailer e spot

 
Trama:
La sua furia nei combattimenti era incomparabile. Il suo spirito, indomabile. A più di venticinque anni dalla sua prematura scomparsa, Bruce Lee resta il punto di riferimento per tutti gli interpreti di film sulle arti marziali. E I 3 dell'Operazione Drago resiste alla prova del tempo, confermandosi come la saga più popolare del suo genere cinematografico. I 3 dell'Operazione Drago porta Lee sull'isola-fortezza di un criminale, la cui accademia di arti marziali fa da copertura a traffici di droga e giri di prostituzione. Per vendicare la morte della sorella, Lee si infiltra nella roccaforte e partecipa al brutale torneo di arti marziali di Han. È una festa per gli occhi l'avvincente susseguirsi di combattimenti, nei quali si fondono tecniche di karate, judo, tae kwon do, tai chi chuan e haikido, sotto l'abile guida dello stesso Lee. L'entusiasmo per le arti marziali generato da Bruce Lee dura ancora oggi e i suoi film sono un patrimonio molto amato dal grande pubblico. Patrimonio di cui I 3 dell'Operazione Drago è la massima espressione.
 

Regia: Robert Clouse

Cast: Bruce Lee, John Saxon, Jim Kelly, Angela Mao, Anna Capri, Bob Wall, Shek Kin, Yang Tse

Titolo originale: Enter the Dragon

Anno: 1974

Nazione: Stati Uniti d'America/Cina

Durata: 97 min

image

image

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Select Your Language

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.